Comunità Fantasy
 
IndiceFAQCercaRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
» I miei soggetti di sceneggiatura
Da The Candyman Lun Set 24, 2018 6:53 pm

» Tempus fugit
Da The Candyman Ven Set 21, 2018 11:32 pm

» A lezione col maestro Wong
Da Sephiroth Mar Ago 28, 2018 9:00 pm

» Un saluto a tutti voi!
Da The Candyman Mar Lug 17, 2018 11:22 pm

» Fotografia
Da B4rcy Mer Giu 06, 2018 1:49 am

» Una canzone al giorno (?)
Da The Candyman Gio Mag 10, 2018 12:12 am

» Salve a tutti
Da The Candyman Mer Apr 11, 2018 10:38 am

» GREZZO-DUE 2
Da The Candyman Mer Mar 14, 2018 1:39 am

» Wing Chun: Raccolta Lezioni Online e Video Informativi
Da Sephiroth Dom Feb 18, 2018 12:53 pm

» Vendo Warhammer quest edizione 1995
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

Parole chiave
fango ruggine silvani elfi eldar recensione demoni vampiro codex effetto warcraft drone zendra impero dark lista ilcappellaio tiranidi acqua conti davidz

Condividi | 
 

 death korpes

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Shuoni
Utente
Utente
avatar

Età : 32
Località : Atri
Messaggi : 216

MessaggioTitolo: death korpes   Ven Gen 15, 2010 12:39 pm

Vorrei chiedervi delle informazioni sulla death korpes! Ancora non capisco bene chi sono!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
ilcappellaio
Utente
Utente


Età : 29
Messaggi : 1512

MessaggioTitolo: Re: death korpes   Ven Gen 15, 2010 12:49 pm

tradotto dal lexicanum :123:


Tra i reggimenti della Guardia Imperiale, v'è quello sinistro ed inquietante dei Corpi della Morte di Krieg. Nel 433.M40, l'autarca di Krieg, nel Segmentum Tempestus, s'autoproclamò indipendente dall'Imperium, rinnegando la divina guida dell'Imperatore. Divampò la guerra civile; gran parte del pianeta cadde presto preda degli insorti, ma non il formicaio Ferrograd, presidiato dall'83° del malfamato colonnello Jurten. Con l'ordine di non cedere e ben consapevole di non disporre d'una flotta sufficiente ad invadere il pianeta, Jurten giurò che Krieg sarebbe rimasto dell'Imperatore o non sarebbe rimasto affatto. Nel giorno dei festeggiamenti per l'Ascensione dell'Imperatore, Jurten lanciò un massiccio contrattacco nucleare per purificare Krieg dai ribelli. Le fiamme delle esplosioni arsero per giorni: l'ecosistema collassò e la superficie fu avvolta dall'inverno nucleare. Ma la guerra non cessò. I sopravvissuti furono costretti ad un'esistenza in bunker sotterranei o nelle profondità di deserti radioattivi, come i loro attuali discendenti. Dalla sfiorata autodistruzione, ci vollero cinquecento anni perchè le forze lealiste riconquistassero il loro mondo un metro alla volta: fu allora che nacquero i Corpi della Morte. Krieg fu infine pacificato nel 949.M40. Il reclutamento dei Corpi della Morte è assai simile al resto dei mondi imperiali e la coscrizione varia a seconda delle necessità. La maggior parte di coloro che s'arruolano, è spinta sì dal senso del dovere, ma soprattutto dal desiderio di far ammenda per il passato tradimento. E' arduo raggiungere i gradi di ufficiale, e la scalata comporta una dura gavetta. L'addestramento è estenuante, chè solo i migliori possono mantenere i noti standard di disciplina e abnegazione per cui i reggimenti di Krieg son ben conosciuti. Le maschere antigas sono generalmente considerate una seconda pelle, ed i soldati sono addestrati per operarci, se necessario, anche per lunghi periodi. Vergogna per il fallimento ed incessanti riferimenti a dovere e onore sono instillati nelle nuove leve, per assicurarsi che mantengano la posizione in ogni situazione. Il condizionamento mentale è indispensabile per preparare i soldati all'orrore dei campi di battaglia e non solo; molti non ce la fanno. Questa fase permetterà ai soldati di affrontare il caos, i tiranidi e qualunque altra aberrazione. Da notare come Krieg schieri un numero di reggimenti insolitamente elevato per un pianeta devastato; ciò è attribuito ai processi di clonazione, per cui Krieg gode di speciali permessi quale ricompensa dei suoi coraggio, risolutezza e provata fedeltà all'Imperatore. Diversamente, nel resto dell'Imperium, l'uso di tale tecnologia è proibito dall'Adeptus Mechanicus, i custodi della purezza tecnologica dell'Imperium. Questo spiegherebbe pure perchè i Corpi della Morte raramente vengan visti senza le loro caratteristiche maschere antigas. Sono famosi soprattutto per non indietreggiare mai, persino di fronte a morte certa; la morte vien anzi intesa quale riscatto per la ribellione dei loro antenati. Prediligono la guerra di posizione, in trincea, e danno il meglio di sè nelle guerre d'attrito. I Corpi della Morte, spesso, si offrono volontari per le più cruente zone di guerra dell'Imperium, e la loro reputazione è universalmente condivisa. Benchè eccellano nella guerra statica, hanno partecipato a diverse azioni in molte campagne, come quella di Taros, la Terza Guerra per Armageddon, le campagne di Atria e Vorenz III, per citarne alcune. Sono da considerarsi superiori alla maggior parte delle altre unità di Guardia nel mantenere la posizione e, all'attacco, preferiscono le offensive massicce lungo ampi fronti col supporto dell'artiglieria. Molti reggimenti di Krieg sono abili incursori, specialisti nel neutralizzare posizioni ben trincerate, per cui una vasta offensiva risultasse impraticabile o richiedesse un indebolimento da parte del nemico prima di un qualsiasi attacco. Il fatto che i Corpi della Morte di Krieg siano conosciuti per la loro incondizionta fedeltà e implacabilità deriva dalla purificazione a spese del loro stesso pianeta dell' 83° reggimento agli ordini del colonnello Jurten, evento di cui i Corpi della Morte, in particolare quelli appartenenti all' 83° reggimento, vanno molto fieri. La campagna più recente dei Corpi della Morte è stato l'assedio di Vraks, combattuto per riconquistare il pianeta all'Imperium e sottrarlo ai ribelli del corrotto cardinale Xaphan. Al momento, sono invischiati in una guerra di trincea, in attesa che gli Angeli Oscuri rinforzino la linea. All'apparenza, i Corpi della Morte sono simili alla Legione d'Acciaio di Armageddon, sebbene le loro divise sian più scure e sulle maschere antigas ostentino motivi di teschi. Tra tutti i reggimenti della Guardia, sono i più sinistri, sia nell'aspetto sia nello spirito a causa della purificazione che gli abitanti s'inflissero cinque secoli or sono. Il taglio e lo stile delle uniformi è pressappoco lo stesso per tutti i Corpi della Morte, sebbene i colori possano variare da un reggimento all'altro, mentre gli ufficiali ne indossano di poco più ornate rispetto alla truppa. I Corpi della Morte sono famosi per i loro elmetti appuntiti, e sebbene non accada spesso, molti onorano la tradizione con spuntoni improvvisati o, più raramente, con vecchi pezzi d'elmetti appuntiti rimasti intatti e tramandati di padre in figlio. Come per tutti i reggimenti di Guardia Imperiale, pure per i Corpi della Morte s'è tratto spunto da eserciti storicamente esistiti: ripropongono uniformi e stili di quelli tedesco, francese e belga della Prima Guerra Mondiale. I Corpi della Morte prediligono armi plasma e pesanti, ed hanno accesso a mortai, mitragliatori pesanti, cannoni laser e automatici e lanciafiamme. Al pari degli altri reggimenti di Guardia, l'equipaggiamento base consiste in un fucile laser, e molti portano pure una pistola laser. Il coltello multiuso in dotazione a tutti i membri dei Corpi della Morte è insieme baionetta e strumento da campo. Gli abitanti di Krieg sono cupi e lavoratori instancabili, e ciò si riflette nelle armi e nell'equipaggiamento dei Corpi della Morte, essenziali se paragonati a molti altri reggimenti, funzionali. La ribellione su Krieg contribuì alla creazione di molte varianti di veicoli conosciuti, come il superpesante Ragnarok in alternativa al Leman Russ, e il leggero Siegfried. Il Ragnarok fu progettato per esser di semplice realizzazione ed impiego. Dispone di un paio di larghi cingoli, che gli consentono di affrontare i difficili terreni residuo delle esplosioni nucleari. Vennero prodotti a migliaia e concepiti per operare in grandi formazioni. Il Siegfried fu sviluppato partendo dal telaio del Land Crawler come rimpiazzo del Sentinel, troppo richiesto e, peggio, inadatto alle condizioni di Krieg.

:109:
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Shuoni
Utente
Utente
avatar

Età : 32
Località : Atri
Messaggi : 216

MessaggioTitolo: Re: death korpes   Ven Gen 15, 2010 1:04 pm

Grazie mille... era da tempo che volevo sapere qualcosa su di loro!
Sei stato gentilissimo!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
ilcappellaio
Utente
Utente


Età : 29
Messaggi : 1512

MessaggioTitolo: Re: death korpes   Ven Gen 15, 2010 1:05 pm

jack di spade è un abilissimo pittore dei DKOK!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Shuoni
Utente
Utente
avatar

Età : 32
Località : Atri
Messaggi : 216

MessaggioTitolo: Re: death korpes   Ven Gen 15, 2010 1:08 pm

In effetti sono state le sue opere d'arte a farmi innamorare di questo corpo!
Ora che so che sono fedeli all'iperatore, potrei anche sceglierli come secondo esercito!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Blooddrop
Utente
Utente


Età : 26
Messaggi : 4910

MessaggioTitolo: Re: death korpes   Ven Gen 15, 2010 3:46 pm

peor bada bene si vendono solo su forge world e costano un occhio della testa(forse anche 2), questa e l' unica cosa che mi ha fermanto da farmi iniziare :(
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: death korpes   

Torna in alto Andare in basso
 
death korpes
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Zendra :: GIOCHI :: WARHAMMER 40'000 :: [Wh40k] BACKGROUND-
Vai verso: